Il PVC nei teli per videoproiettore

Alcune tipologie di teli in PVC acquistabili su Schermionline.it
Sull’uso del PVC nella realizzazione di un telo per videoproiettore abbiamo già scritto qualche mese fa. Oggi decidiamo di riproporre l’argomento in seguito alle prime interviste alle quali sono stati sottoposti i principali produttori di schermi per proiezione.

Alla domanda: “Perchè per le tele da proiezione di usa il PVC?”, è scaturito che il polivinilcloruro o polivinile – una delle materie plastiche più diffuse ed utilizzate nel mondo – consente di avere superfici di proiezione con caratteristiche molto diverse tra loro. Tra i suoi principali vantaggi si annoverano qualità nella microincisione superficiale della faccia anteriore che determina l’omogeneità nella riflessione, uniformità di colore, buona lavorabilità – per superfici perfettamente planari, facilmente termosaldabile – per la realizzazione di schermi di grandi dimensioni, giuntati in modo quasi impercettibile – si avvolge e svolge senza deformarsi né fare pieghe, è nello stesso tempo morbido ed elastico e può essere applicato su schermi rigidi a tensionatura permanente.

Altro suo punto di forza è, per così dire, la versatilità. Infatti, le differenti lavorazioni in fase di produzione ne possono mutare le caratteristiche di riflettenza, di contrasto, di angolo di visione, offrendo così un’ampia varietà di soluzioni fra cui scegliere.

3 commenti

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *