White Light o White Black

Uno degli schermi videoproiezione Telly Deluxe
Materiali e caratteristiche tecniche: quali sconosciuti?
Questo è possibile se siamo al nostro primo acquisto e ci ritroviamo un po’ spaesati dinanzi ad un vasto assortimento di novità e schermi da proiezione.

Prendiamo in considerazione uno degli schermi videoproiezione in circolazione le cui caratteristiche principali sono la bordatura nera di 5 centimetri per lato o il drop (parte di tela nera sulla quale non è possibile proiettare) di 30 centimetri esatti, la caduta del telo posteriore ed il motore posizionato a sinistra, il cassonetto realizzato in alluminio estruso bianco con verniciatura a polveri e con tappi laterali in metallo nero. Fin qui sembrerebbe tutto bene. Ora arriviamo al “dilemma” delle superfici: White Light o White Black? Quale scegliere? Quando parliamo di White Light parliamo di un foglio in PVC adatto per la proiezione frontale. La sua composizione chimica, unita alla satinatura superficiale che la contraddistingue, garantiscono all’immagine uniformità e brillantezza. Quando parliamo, invece, di White Black parliamo di un foglio in PVC bianco con retro nero adatto sempre per la proiezione frontale, ma consigliato per eliminare le interferenze create dalla presenza di fonti luminose retrostanti lo schermo. Adesso scegliete.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *