Perchè dire sì alla retroproiezione

Uno degli schermi retroproiezione, nel modello ad arganelloCominciamo col dire che tra proiezione frontale e retroproiezione ci sono numerose differenze. La prima, ovviamente, è il posizionamento del videoproiettore.

Ma noi, perchè dovremmo scegliere proprio tra gli schermi retroproiezione? Per prima cosa, banalmente, andremmo ad eliminare definitivamente possibili interferenze con il fascio di luce emesso dal proiettore. Tutti gli altri vantaggi, invece, ricadono sulla qualità e sull’installazione dello schermo. Qualitativamente parlando, sfruttando la tecnologica della retroproiezione luminosità delle immagini e luce ambientale, verranno assorbite, garantendo nessuna perdita di contrasto. Inoltre, nel caso in cui vi troviate in situazioni caratterizzate da pochissimo spazio a disposizione, mettere su un sistema da retroproiezione vi toglierebbe dall’imbarazzo. Non è neccessario che un proiettore rispetti una distanza espressa in metri dal telo per videoproiettore, ma comunque sufficiente per proiettare in tutta tranquillità ed ottimi risultati. Gli schermi da retroproiezione, poi, sono disponibili in diversi modelli: motorizzati, tensionati, ad azionamento manuale (arganello e a molla) e a cornice.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *