La proiezione e l’effetto arcobaleno

Una piccola dimostrazione dell'effetto rainbowAll’apertura di questo blog, ormai 201 post fa, parlando di videoproiettori abbiamo provveduto a soddisfare le richieste di quei clienti che ci chiedevano le principali differenze tra proiettori con tecnologia LCD e proiettori con tecnologia DLP. Per rinfrescarci un po’ la memoria diciamo che: la prima è basata sul funzionamento a cristalli liquidi ed ha il vantaggio di offrire un prezzo più conveniente ed un’alta qualità; la seconda – basata sul principio della riflessione – offre, invece, un’immagine più brillante, colorata, nitida ed un contrasto migliore. Ai videoproiettori LCD possono essere “associati” tutti i tipi di schermi da proiezione, a quelli DLP è preferibile “associare” uno schermo con tela grigia.

Quest’ultimi però presentano alcuni piccoli disturbi ai quali sono soggette determinate persone particolarmente sensibili, durante la proiezione delle immagini. In poche parole può accadere che alcuni soggetti percepiscono la scomposizione delle immagini nei colori primari (rosso, blu, verde) per effetto del principio di funzionamento della ruota colore. L’effetto consiste essenzialmente nella percezione di flash colorati simili ad arcobaleni in prossimità degli elementi più luminosi della scena. Per questo motivo, la “risposta” alla nostra percezione visiva è chiamata “effetto arcobaleno” o “effetto rainbow“.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *