Schermi olografici touch screen

Schermi touch screen
Quante volte, camminando per strada, vi è capitato di fermarvi davanti la vetrina di un negozio ed osservare uno degli schermi da proiezione in “sovraimpressione”, titubanti se toccare o meno, dove a “viaggiare”, oltre ai vostri pensieri, c’erano le pubblicità di marchi ed aziende? Come no! Eravate di fronte a dei veri e propri ologrammi.

Per dirla – con una maggiore connotazione reale – avete assistito agli effetti di un sistema olografico adesivo. In pratica, il sistema citato “si fonda sulla sinergia” tra due pellicole installate insieme allo schermo olografico, con la possibilità di scegliere tra i due tipi di pannello: quello trasparente (hololit) e quello opaco ad alta definizione (blacklit). Con la tecnologia dell’olografia adesiva è possibile trasformare una qualsiasi lastra di vetro o polimero trasparente in un monitor interattivo di altissima qualità e con caratteristiche sempre più innovative.

E’ scontato, dire, che possono essere utilizzati su postazioni pubbliche, allocate in centri commerciali, sale convegni e varie tipologie di terminal oppure, come scrivevamo prima, su vetrine, anche con cristalli antisfondamento. Per saperne di più, cliccate qui.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *